AAbarcamper_049

Ho visto un camper carico di…

Idee.

Parto dalla fine. Anche se avrei dovuto dire “un camper che si prepara a caricarsi di idee”.

Bene, svelato il finale, riparto molto brevemente dall’inizio.

Riccardo Luna e Gianluca Dettori hanno comprato il camper di Matteo Renzi  per cercare l’innovazione porta a porta, in giro per l’Italia [cliccate qui per leggere l’articolo di Gianluca Dettori su CheFuturo]

Sono andato a Firenze per capire cosa hanno in mente quei due e, ieri, sono andato nel garage romano dove alcuni giovani creativi stanno rifacendo bello il Camper che, da domani, diventerà…il BarCamper e verrà riutilizzato per girare città e Università alla ricerca di startup innovative con lo StartupItalia! Barcamper Tour.

I 30.000 euro della vendita del camper, sono stati devoluti alla Onlus Tommasino Bacciotti, una fondazione che dal 2010 si occupa di assistere le famiglie che vengono a Firenze all’ospedale Mayer, fornendo gratuitamente case accoglienza che consentono alle famiglie di stare vicini ai bambini lungodegenti del reparto di Neurochirurgia.

L’auspicio di Luna e Dettori è che l’Italia diventi davvero la migliore startup del mondo. Ci sono tante idee da coltivare, tanti giovani da valorizzare.

Aggiungo che è anche arrivato il momento di dare il giusto significato alla parola “valorizzare”, evitando derive populistiche che premiano l’incompetenza e l’inesperienza al posto del lavoro duro, dello studio, dell’impegno sociale.

Così come sono tante le piccole storie che vengono sistematicamente dimenticate o ignorate nel nostro Paese, sono anche tante le piccole grandi idee che sarebbe umiliante per l’Italia non valorizzare.

Ieri quindi sono andato a vedere. Perchè sono curioso. E perchè ritengo che anche i gesti, i simboli, siano importanti.

Ho visto tre ragazzi fare notte per rimettere a nuovo un camper, colorandolo e preparandolo ad un viaggio che anche noi di S4C cercheremo di raccontare.

Spero di poter contare su di voi e sui vostri racconti delle tante tappe che farà in Italia.

Scriveteci se avete voglia di farlo con noi.

Pronti per il viaggio?

Antonio Amendola 




There are no comments

Add yours

1 × two =