OrnellaMazzola_035

Shoot 4 Carnival a Palermo

A very special Carnival in Palermo, Sicily

(in italiano più sotto)

The social Carnival of Palermo, Sicily dyes, causes disorder, invades, start from the core and reaches the far ends of the city.

It's a very special one. Associations, NGOs, social centers and all the people who work every day in the most remote and socially difficult suburbs of Palermo organize every year this event which fills children with joy in a colorful day.

An interesting collective story as a Team of S4C Palermo photographers interpreted it each in his her/own way. Congrats to  Ornella Mazzola, Agata Katia Lo Coco, Ivano Iaia and Gae Milazzo for bringing up this nice story that is usually never represented on media. It's a day that is awaited the entire year by those kids.

IVANOIAIA_CARNEVALE_19

Shoot 4 Carnival

una storia di: Ornella Mazzola 

foto: Ornella Mazzola, Agata Katia Lo Coco, Ivano Iaia, Gae Milazzo

 

5 Febbraio, tre di pomeriggio, Piazzetta della Pace, quartiere Borgo Vecchio di Palermo, sole tiepido di primavera in notevole anticipo.

Si sentono solo le voci rauche che duettano urlandosi qualcosa di appena comprensibile in dialetto stretto da chissà quale vicolo interno

Non succede ancora niente

Ma a Palermo sta quasi per succedere qualcosa, sempre

IVANOIAIA_CARNEVALE_10Alle tre e mezza con un rumore assordante si fa largo una vecchia Ape rossa come quelle dei classici venditori ambulanti siciliani, alla guida c’è un papà che dimostra il doppio della sua età, un papà che probabilmente lavora da quando è nato e che sorride tenendo miracolosamente tra i denti la sua sigaretta accesa

Nel retro aperto della piccola ape, in piedi, regali e fiere ci sono due bambine che sembrano essere le sue piccole principesse con gli abiti lunghi e svolazzanti, di quelli che le sorelle maggiori lasciano in eredità alle sorelle minori

Sono bellissime, sorridono e quel papà che fuma tra i denti sorride soddisfatto con loro, ce l’ha fatta, le ha portate “al Carnevale” anche quest’anno

E’ così che è iniziato il Carnevale Sociale 2016 di Palermo: in Piazzetta della Pace, con due principesse sopra un’Ape.

Da quel momento è successo di tutto, tappa dopo tappa: da Borgo vecchio, al CEP, dall’Olivella, a Ballarò…e noi c’eravamo…

C’eravamo tra i palazzi alti grigio-fumo del CEP, dove le bambine dallo sguardo svelto e vestite da regine si facevano la guerra, per poi tornare in pace con sorrisi pieni di rossetto.

OrnellaMazzola_005Abbiamo chiuso gli occhi, alzato verso il cielo la testa e ci siamo abbandonati sotto piogge torrenziali di coriandoli

Siamo rimasti intrappolati dentro i vicoli tanto stretti da ritrovarci faccia a faccia con qualche piccolo Dracula affamato di sangue

Abbiamo aiutato i venditori divertiti a spostare le bancarelle per permettere ai piccoli cowboy nigeriani, alle ballerine di flamenco marocchine, alle streghe, alle fate, ai folletti… di attraversare tutti stretti e appiccicati il mercato di Ballarò

Abbiamo visto Don Enzo, del Centro d’accoglienza multietnico di Ballarò, tentare di tenere il passo dietro a una canzone latino americana

Ci siamo persi, ci siamo letteralmente persi in mezzo ai bambini e alle strade, ma in realtà forse ci siamo ritrovati

Ci siamo ritrovati mentre sorridevamo a bocca spalancata, senza pensare al fatto che ci sarebbero entrate dentro tonnellate di coriandoli

IVANOIAIA_CARNEVALE_18Ci siamo ritrovati a ballare una Bachata con uno Spiderman dagli occhi a mandorla

Ci siamo ritrovati al sole dell’Albergheria che colorava tutto di giallo, mentre i bambini uscivano dalle case ammassate per raggiungere di corsa il corteo, inciampando nei loro vestiti per la troppa felicità

Il carnevale sociale a Palermo tinge, disordina, invade, raggiunge le estremità.

Le associazioni, le strutture, i centri aggregativi e tutte le persone che lavorano ogni giorno nei quartieri più periferici e complessi di Palermo organizzano ogni anno questo evento che riempie di gioia i bambini, le mamme e i papà, che fumano le sigarette tra i denti e portano le piccole principesse sulle loro improbabili “carrozze” di fortuna.

Ornella Mazzola (S4C Palermo)

foto: Ornella Mazzola, Agata Katia Lo Coco, Ivano Iaia, Gae Milazzo

 

Il Carnevale visto da Ornella Mazzola (gallery)

Il Carnevale visto da Ivano Iaia (gallery)

Il Carnevale visto da Gae Milazzo (gallery)

Il Carnevale visto da Katia Agata Lo Coco (gallery)




There are no comments

Add yours

6 − 2 =