S4C in marcia a Roma e Milano

La notizia, secca, è che domani – in contemporanea mondiale – partirà (dalla Nuova Zelanda) una marcia per la pace con la finalità di mobilitare l’opinione pubblica mondiale su temi, banali? scontati? antiquati? utopistici?, legati alla non violenza, alla non proliferazione nucleare, alla pace.

marcia pace

I numeri sono (e, soprattutto, saranno da domani) impressionanti. Eccoli:

Continenti: 6

Paesi: 90

Distanza: 160.000 km

Durata: 90 giorni

Trasporti:

40 tratti in treno (compresa la Transiberiana)

100 tratti via terra (fuoristrada, autobus,  automobili, moto, bicicletta ecc.), compresi i tratti Parigi-Dakar e Nordamerica-Sudamerica lungo la Cordigliera delle Ande)

14 tratti in aereo

25 tratti via acqua (nave, barche, piroghe ecc.)

Climi: la marcia attraverserà tutti i climi, da quello temperato, passando per il clima mediterraneo, continentale, tropicale, torrido, desertico, fino al clima polare. Passerà dalla steppa siberiana ai deserti del Sahara e di Atacama (il più arido del mondo), fino all’Antartide.

Stagioni: durante i 90 giorni passerà due volte per le 4 stagioni dell’anno.

Altitudine: nel suo percorso la Marcia Mondiale dovrà oltrepassare luoghi situati a 5.000 metri di altitudine.

Equipe stabile: 100 membri

Passaggi di frontiera: 160

Istituzioni co-organizzatrici: 500

Istituzioni che collaborano e aderiscono: 3.000

Incontri con governi e rappresentanti politici: 100

Centri spirituali: 25

Partecipanti al percorso: 1 milione

Partecipanti virtuali: 10 milioni

L’altra notizia è che, ovviamente, Shoot for Change ci sarà e darà il proprio omino 24ccontributo, supportando fotograficamente le tappe di Roma e Milano. A titolo completamente gratuito, ovviamente, ma professionale e completo.

E adesso tocca a voi. A parte i membri del network che saranno coinvolti in queste città, fate la vostra parte. Scattate fotografie, raccogliete storie, memorizzate suggestioni. E riferitele.

E’ la chiave del successo della nostra iniziativa ed è quello che la rende forte, solida ed unica. Stiamo diventando un punto di riferimento nel networking sociale. Una specie di vero e proprio peer-to-peer dell’impegno sociale.

Diamoci appuntamento all’inizio della prossima settimana, quando la marcia sarà passata e le foto “sviluppate” :-)

Chissà cosa ne uscirà fuori.

Antonio/S4C

Ps ringrazio FotoUp per il fondamentale apporto tecnico che fornirà consentendoci di lavorare al meglio senza preoccuparci di alcuni importantissimi dettagli tecnico-logistici.

PPS e questo è il percorso mondiale della marcia

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=2XZxriXmaZ4]




There are no comments

Add yours

four × 3 =