liberinantes-10

Di nuovo qui, per i Cinque anni di Liberi Nantes

[di Alessandra Fratoni/S4C; foto: Daniel Alvarez e Alessandra Fratoni]

Sabato 8 Giugno 2013

Qui, per i Cinque anni di Liberi Nantes

 

Bello essere un’altra volta qui.

Qui al “XXV Aprile”.

Qui a festeggiare il 5° compleanno  delle nostre  “testuggini”.

(cliccare per la gallery)

(cliccare per la gallery)

Il lavoro che hanno fatto in questi anni lo si vede guardando il campo, lo si vede guardando i sorrisi e gli sguardi dei ragazzi della squadra.

Quando qui ci arrivano i Liberi Nantes a giocare a calcio, i loro sorrisi e i loro sguardi sono sorrisi veloci e sguardi sfuggevoli, che raccontano quanto è difficile arrivare qui.

Sorrisi, sguardi e storie difficili da raccontare, ma impossibili da cancellare. Sorrisi, sguardi e storie che segnano per sempre come succede con una scivolata fatta su questa terra. Adesso però con i Liberi Nantes, con l’amicizia, il calcio, i progetti realizzati in questi anni, qui sono di nuovo sorrisi accoglienti e sguardi pieni di gioia. Loro che il loro qui lo hanno trovato lontano. Lontano dai loro primi sorrisi e dai loro primi sguardi.

Li guardo giocare ed ogni volta è più bello: sono più bravi, più sicuri, perché sono sempre più una squadra.

E’ difficile esprimere l’emozioni che trasmette un giornata come questa, vissuta qui: la spensieratezza dei bambini che giocano a calcio, l’adrenalina della partita di pallone o di touch rugby, la soddisfazione di aver visto qui la realizzazione dell’utopia, la forza del lavoro realizzato fianco a fianco con infinita e curata pazienza, la gioia e l’allegria di condividere questa festa con tutti gli amici incontrati nel lungo viaggio di questa testuggine che qui ha compiuto i suoi primi cinque anni. Solo cinque anni di viaggio che per loro, le testuggini, che sono centenarie, è solo il riscaldamento.

(cliccare per la gallery)

(cliccare per la gallery)

E poi qui c’erano amici con altre bellissime storie, come quella di Prime, di Barikama, di Refugee Scart, di Tulime, di Zampanò con Castelli in Africa, con gli amici di Anpas, di Uisp e ovviamente anche con noi di S4C.

Approfitto di queste righe e delle foto della galleria per ringraziare gli amici di Liberi Nantes per tutto quello che mi hanno dato in questi anni che li abbiamo seguiti, perché trasmettono la grande gioia di vivere ed è il regalo più prezioso che un amico ti possa donare.

E voi che ancora non li avete conosciuti mettetevi in viaggio e veniteli a conoscere, qui o dove li porterà il viaggio loro e dei loro nuovi amici.

Grazie e tanti auguri da me e da Shoot 4 Change

Alessandra Fratoni

 

 




There are no comments

Add yours

fifteen − twelve =